Preparazione al prelievo

MODALITÀ DI RACCOLTA DEI CAMPIONI BIOLOGICI
ALIMENTAZIONE PRIMA DEL PRELIEVO
Gli esami di laboratorio vanno eseguiti preferibilmente a digiuno. Questo e' strettamente necessario per la determinazione di alcuni esami in particolare:
la glicemia, colesterolo e trigliceridi, la sideremia, l'acido folico e la vitamina B12, l'insulina, gli acidi biliari, il PSA. L'eccessivo digiuno, oltre le 24 ore, e' anche da evitare per la conseguente diminuzione della glicemia ed aumento della bilirubina.
Alcuni esami particolari, come la raccolta delle feci, richiedono diete specifiche.
RACCOLTA URINE DELLE 24 ORE
Scartare le prime urine della mattina e successivamente raccogliere tutte le urine in un unico recipiente (nelle farmacie esistono appositi contenitori). La raccolta termina la mattina dopo raccogliendo l'ultimo campione di urine.
MODALITÀ DI RACCOLTA DELLE URINE
Per l'esame delle urine e' necessario che il paziente consegni una piccola quantità (circa mezzo bicchiere) di urina raccolta in occasione della prima minzione del mattino, dopo averne scartato la prima parte. L'urina puo' essere raccolta in appositi contenitori in vendita presso le farmacie.
URINOCOLTURA
Per l'urinocoltura e' necessario procedere ad una accurata pulizia dei genitali esterni (lavarsi con acqua e sapone e sciacquare con abbondante acqua). Va scartata la prima parte dell'urina emessa mentre la successiva va raccolta direttamente nell'apposito contenitore sterile in vendita presso le farmacie.
Il contenitore va aperto solo al momento della raccolta e rapidamente richiuso appena usato
MODALITÀ DI RACCOLTA DELLE FECI
Per l'esame delle feci completo, per la ricerca di parassiti e per la coprocoltura le feci vanno raccolte in appositi contenitori in vendita presso le farmacie. E' consigliabile raccogliere un campione del primo mattino, ma qualora questo non fosse possibile possono essere consegnate feci del giorno prima conservate in frigorifero.
MODALITÀ DI RACCOLTA DELL'ESCREATO
Il campione va raccolto in apposito contenitore sterile in vendita in farmacia. Il paziente deve raccogliere il materiale tracheo-bronchiale dopo appropriati colpi di tosse.
MODALITÀ DI RACCOLTA DEL LIQUIDO SEMINALE
Prima della raccolta del liquido seminale osservare un periodo di astinenza sessuale non superiore ai 5 giorni e per almeno 3 giorni. Nel momento della raccolta ed in modo particolare se il liquido serve per un esame colturale effettuare un'accurata igiene dei genitali per evitare eventuali contaminazioni esterne.
Il campione va raccolto esclusivamente per masturbazione e va raccolto TUTTO il liquido seminale. La perdita anche di una piccola quantità iniziale o finale può pregiudicare il test anche in maniera notevole. Entro i 45 minuti dalla raccolta il campione deve pervenire al laboratorio di analisi.
TAMPONE FARINGEO
Il paziente deve essere a digiuno e deve aver sospeso la terapia antibiotica da almeno cinque giorni. Il tampone faringeo e' effettuato strofinando un tampone di cotone sulle tonsille e sulla parete posteriore della faringe.
UNA VOLTA ESEGUITO IL PRELIEVO:
Non si abbia fretta di uscire
Esercitare una leggera ma costante pressione sul luogo della puntura. Spesso l'arresto del sangue è solo apparente e per evitarne la fuoriuscita e la formazione di antiestetici ematomi sono necessari alcuni minuti.
Sostare qualche minuto in sala d'attesa, alcuni soggetti, assolutamente normali, possono avvertire dopo il prelievo lievi capogiri. In tal caso è bene comunicare tempestivamente ai nostri sanitari ogni tipo di problema.
Prima di lasciare il laboratorio non bisogna dimenticare di gettare il cotone di medicazione negli appositi contenitori, ciò nel rispetto delle normative vigenti di igiene e salute pubblica.
Si tratta, infatti, di materiale biologico che, in quanto rifiuto speciale, va incenerito.
Torna Stampa i dati

Punti di accesso:
San Cataldo - Via Belvedere, 2/C
TEL. 0934589475 - 0934 572991

FAX. 0934 589205


Caltanissetta - V.le Sicilia, 158
TEL. 0934 553920